Intestazione Newsletter
 
 

Notizie della Newsletter gestita dal Centro di risorse didattiche e digitali, per conto della Divisione della scuola.





Newsletter - 22 settembre

Agenda

Giornata europea delle lingue

Giornata europea delle lingue

Il 26 settembre si festeggia la Giornata europea delle Lingue. L’iniziativa, patrocinata annualmente dal Consiglio europeo di Strasburgo, vuole essere l'occasione per parlare dello studio delle lingue e per valorizzare la diversità linguistica e culturale. In Svizzera la giornata è promossa dalla Conferenza dei direttori della pubblica educazione (CDPE) e chi volesse partecipare - singolarmente, a nome di una classe, o di un istituto scolastico - può iscrivere la propria iniziativa nella banca dati dell’apposito portale.

Sul sito sono inoltre riportate numerose informazioni, giochi didattici e materiali da usare in classe, mentre ScuolaDECS propone una scheda didattica dedicata alla giornata.

CambiaMenti: Festival dell’educazione 2016

CambiaMenti: Festival dell’educazione 2016

Tra il 30 settembre e il 1° ottobre si terrà a Bellinzona il secondo Festival dell’educazione, dedicato quest’anno alla tematica del cambiamento. Alcuni posti sono ancora disponibili per gli eventi programmati venerdì - l’intervento di apertura di Massimo Recalcati e il concerto di Roberto Cacciapaglia - e per le conferenze previste nel corso della giornata di sabato (animate da Roberto Casati, Vittoria Cesari Lusso, Francesco M. Cataluccio e Sofia Bignamini).

Per iscrizioni e maggiori informazioni www.ti.ch/festivaleducazione.

Scarica il programma del Festival.

Atelier cinematografici di Castellinaria

Atelier cinematografici di Castellinaria

L’8 ottobre e il 13 novembre il Festival internazionale del cinema giovane Castellinaria organizza due atelier cinematografici.

Il primo atelier sarà animato da Stefano Knuchel, regista e insegnante, e si occuperà di definire le nozioni di base del linguaggio cinematografico. L’atelier non vuole essere una conferenza: agli iscritti è infatti richiesto di portare il loro film preferito e di mostrare una o più scene che saranno poi commentate.  L’incontro si terrà sabato 8 ottobre, dalle 14 alle 17, presso la Scuola cantonale di commercio di Bellinzona.

Il secondo atelier si svolgerà invece nel pomeriggio del 13 novembre, durante la prima domenica di Castellinaria, e sarà diretto da Marco Zucchi, critico cinematografico della RSI. Lo scopo dell’atelier è di riflettere sul linguaggio delle critiche cinematografiche e sul legame che esso instaura con il contenuto.

Chi fosse interessato può scrivere un email a manuelamoretti@ymail.com.

Cinema&Scuola: una giornata di formazione

Cinema&Scuola: una giornata di formazione

In occasione dell’apertura della 29esima edizione di Castellinaria, si terrà a Bellinzona il 12 novembre una giornata di formazione per i docenti. Nata dalla collaborazione tra i promotori del Festival internazionale del cinema giovane, il Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI e il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport, la giornata intende approfondire le potenzialità pedagogiche del linguaggio filmico e degli strumenti cinematografici, attraverso la presentazione di percorsi didattici realizzati nelle scuole e grazie ai contributi di Giancarlo Zappoli (direttore artistico di Castellinaria, giornalista e critico cinematografico oltre che pedagogista) e di Christian Georges (giornalista e coordinatore per la Conferenza dei direttori dei Dipartimenti dell’educazione della Svizzera romanda e del Ticino  - CIIP - per le attività di educazione ai media nella scuola).

Programma provvisorio e iscrizioni: www.supsi.ch/go/cinemaescuola.

Informazioni e contatti: Luca Botturi, luca.botturi@supsi.ch, 058 666 68 27.

Leggi il comunicato stampa.

.

La settimana del Castoro Informatico 2016

La settimana del Castoro Informatico 2016

Tra il 7 e l’11 novembre si svolgerà la settima edizione della Settimana del Castoro Informatico. L’iniziativa incoraggia gli allievi e le allieve ad approfondire la conoscenza dell’informatica, contribuendo a destare interesse per l’ambito.

Il concorso non richiede nessuna conoscenza informatica. Per rispondere alle domande che saranno poste online sono necessari un pensiero logico e fantasia. Questi sono princìpi del pensiero informatico che, compatibile con i piani di studio della scuola dell’obbligo, potrebbe aiutare allievi e allieve a compiere scelte che indirizzano verso professioni tecniche e scientifiche.

Le domande del concorso sono adatte a bambini e bambine dalla III elementare in avanti. L'attività si svolge a scuola sull'arco di 45 minuti; viene realizzata davanti a un computer collegato in rete e può essere scaglionata su più momenti nella settimana tra il 7 e l’11 novembre. È possibile allenarsi rispondendo ai quesiti posti nei precedenti concorsi, avendo così un’idea del tipo di situazioni-problema da risolvere, le cui difficoltà sono graduate per anno scolastico (dalla III elementare).

Il Centro di risorse didattiche e digitali (CERDD) invita i docenti ad approfondire questa iniziativa ed eventualmente a iscrivere le proprie classi. Il responsabile per il Ticino della promozione del Castoro informatico è Andrea Adamoli (andrea@adamoli.ch), disponibile a rispondere a qualsiasi domanda sul concorso.

Per quanto concerne invece l’approfondimento sul ruolo del pensiero informatico nella formazione generale della scuola dell’obbligo, il CERDD è disponibile a presentare il tema: in questo caso scrivere a marco.beltrametti@edu.ti.ch.

Una città possibile: una proposta didattica dell’istituto internazionale di architettura i2a

Una città possibile: una proposta didattica dell’istituto internazionale di architettura i2a

Accanto alla mostra Attraverso il Vedeggio attualmente allestita presso il Museo Plebano di Agno (fino a ottobre 2017), i2a propone un progetto didattico d’accompagnamento teso a coinvolgere, in una riflessione collettiva sul futuro del Piano del Vedeggio, differenti fasce di pubblico: da quelle di settore, alle scuole fino al resto della cittadinanza. i2a invita quindi le classi di tutto il Ticino a partecipare attivamente alla costruzione della mostra attraverso i laboratori Una città possibile.

I laboratori sono un percorso rivolto agli alunni e agli insegnanti delle scuole che affronta il tema dell’educazione alla cittadinanza. Attraverso una lettura critica dei luoghi della loro città, i bambini e i ragazzi verranno aiutati a prendere consapevolezza della relazione che esiste tra il territorio, la sua struttura, le sue risorse, e la qualità della vita delle persone e delle comunità che lo abitano.

Il materiale esposto, frutto di un lavoro di studio condotto da studenti e ricercatori, diventa quindi la base per costruire insieme a cittadini grandi e piccoli il futuro del Vedeggio in una serie di laboratori: si parte quindi dalla scoperta con altri occhi del territorio per andare a esplorarlo, imparando a prendersene cura e sentirsi responsabile a tutte le età e in maniera diversa del futuro del proprio ambiente.

Per maggiori informazioni, contattare i2a istituto internazionale di architettura, Lugano. info@i2a.ch. 091 996 13 87, www.i2a.ch - www.museoplebano.ch/it.

Leggi la scheda descrittiva.

Parlatevi … con noi: alcune novità per l’anno scolastico 2016/17

Parlatevi … con noi: alcune novità per l’anno scolastico 2016/17

L’Associazione Parlatevi … con noi propone alle scuole medie attività che sostengono allievi, docenti e genitori nell’affrontare tematiche legate all'adolescenza. Le attività, svolte attraverso animazioni, giochi di ruolo, discussioni, permettono di trattare temi vicini alla realtà dell’adolescenza, quali il rapporto con il proprio corpo, la comunicazione, l’affettività e sessualità, le sostanze e le dipendenze ed eventuali rischi, il divertimento e il tempo libero, i diritti, i rapporti con gli adulti.

Le novità per l’anno scolastico 2016/17 sono rappresentate dall’apertura delle attività a tutte le classi (con l’adattamento dei moduli in base all’età degli allievi), dalla proposta di momenti formativi per i docenti e dall’offerta di serate informative per i genitori.

Su www.parlateviconnoi.ch sono disponibili tutte le informazioni sull’Associazione e i contatti per ulteriori ragguagli.

Area didattica

Materiali ufficiali: Bollettino dei docenti di matematica online

Materiali ufficiali: Bollettino dei docenti di matematica online

La pubblicazione cartacea del Bollettino dei docenti di matematica, curata dal Laboratorio di didattica della matematica, è ora disponibile online in formato PDF, dal numero 43 al 71.

Gli ultimi numeri cartacei è ora possibile "sfogliarli" direttamente online.

Vai alla scheda didattica

Sfoglia il numero 71

bdm.png

Libri. L'insieme fa la forza

Libri. L'insieme fa la forza

Anna Cerasoli ; ill. di Allegra Agliaroli. - Firenze : Editoriale Scienza, 2013. - 1 vol. - (1.2.3 Raccontami una storia. Insieme e logica) - ISBN: 978-88-7307-627-8

I Topinis de Topinibus, una numerosa famiglia di topi nobili e fieri, si ribella alla prepotenza dell’omone che, armato di mestoli e trappole, cerca di tenerli lontani dalla sua casa. L’inverno è gelido e procurare le provviste è sempre più difficile così, guidati dal giovane Tato, i topini si cimentano in una serie di imprese leggendarie.

La famiglia di topini coraggiosi è così protagonista e costituisce un esempio d’insieme. Attraverso l’intreccio del racconto e l’uso dei connettivi logici “non, e, o”, l’album presenta le operazioni d’insiemistica di base.
I concetti logico-matematici sono ben mimetizzati, per non distogliere dal piacere della lettura, e il linguaggio, pur non venendo meno al rigore scientifico, è quello tipico della favola.

In chiusura, consigli per gli adulti e una serie di divertenti esercizi per giocare con gli insiemi.

Controlla la disponibilità

insieme.jpg

Libri. La mia motivazione : attività per sviluppare la voglia di apprendere nella scuola

Libri. La mia motivazione : attività per sviluppare la voglia di apprendere nella scuola

Gianluca Perticone. - Gardolo (Tn) : Erickson, 2004. - 232 p. : ill. - (Materiali per l'educazione) - ISBN: 88-7946-650-x

Sempre più spesso gli insegnanti hanno la necessità di aiutare bambini che, anche se capaci, sono scarsamente motivati, rinunciatari e poco coinvolti da qualunque proposta. Sostenere questi alunni nelle attività di apprendimento, stimolando la loro voglia di imparare e la loro motivazione, richiede la conoscenza di una vasta serie di proposte utili per variare e movimentare la lezione in classe. Il volume propone quindi numerose schede operative, suggerimenti e tecniche per sviluppare la motivazione; un ampio spazio è dedicato inoltre al modo in cui il bambino vede la scuola e alle sue personali caratteristiche di apprendimento.

Controlla la disponibiltà

motivazione.jpg


Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport
Divisione della scuola

Centro di risorse didattiche e digitali
Viale Stefano Franscini 32
6500 Bellinzona



tel. +41 91 814 63 11
fax +41 91 814 63 19
decs-cerdd@ti.ch

www.ti.ch/cerdd
www.ti.ch/scuoladecs

ti_bottom_filetto-def316.png