Intestazione Newsletter
 
 

Notizie della Newsletter gestita dal Centro di risorse didattiche e digitali, per conto della Divisione della scuola.






Newsletter - 19 ottobre

Comunicazioni

Concorso di matematica Kangourou: ottimi risultati per i partecipanti ticinesi

Concorso di matematica Kangourou: ottimi risultati per i partecipanti ticinesi

Il concorso Kangourou della matematica in lingua italiana registra ogni anno la partecipazione di allievi di scuole medie e medie superiori ticinesi alle prove, organizzate in Italia per diverse categorie d’età, con risultati sempre lusinghieri. Da quest’anno, la gara si svolge in tre tappe: la gara individuale tradizionale (il 16 marzo, in sede) è seguita da semifinali regionali (il 27 maggio, per noi a Como) e da una finale (dal 29 settembre al 1° ottobre a Mirabilandia).

Alla gara in sede hanno partecipato - con circa 52’000 allievi di scuole in Italia - 710 allievi di scuole ticinesi: 566 da 12 sedi di scuola media e 144 da 2 sedi di liceo.

Nella categoria Benjamin (I-II media), Tobia Pedrazzini della Scuola media di Massagno si è classificato all’ 84° posto su 28’815 concorrenti.        

Nella categoria Cadet (III-IV media), Kristian Robuschi della Scuola media di Giubiasco si è classificato al 63° posto su 11’563 concorrenti.

Nella categoria Junior (I-II liceo), Matteo Burkard del Liceo cantonale di Mendrisio si è classificato al 182° posto su 3’442 concorrenti.

Nella categoria Student (III-IV liceo), Arthur Jacques del Liceo cantonale di Lugano 2 si è classificato al 16° posto su 1'328 concorrenti, mentre Mattia Mangili del Liceo cantonale di Lugano 2 si è classificato al 196° posto su 1’804 concorrenti della sottocategoria TOP.

Alla semifinale regionale svoltasi per tutte le categorie, ad eccezione di quella per gli allievi delle scuole elementari, hanno partecipato 51 allievi, 38 di scuola media e 13 di liceo, che hanno sostenuto la prova insieme a 4’085 coetanei italiani.

Nella categoria Benjamin (I-II media), Davide Petraglio della Scuola media di Gordola si è classificato al 4° posto su 2’254 concorrenti.

Nella categoria Cadet (III-IV media), Peider Koenz della Scuola media di Lugano-Besso si è classificato al 107° posto su 1’038 concorrenti.

Nella categoria Junior (I-II liceo), Gianluca Figini del Liceo cantonale di Mendrisio si è classificato al 160° posto su 431 concorrenti.

Nella categoria Student (III-IV liceo), Arthur Jacques del Liceo cantonale di Lugano 2 si è classificato al 42° posto su 175 concorrenti, mentre Mattia Mangili del Liceo cantonale di Lugano 2 si è classificato al 107° posto su 238 concorrenti della sottocategoria TOP.

Due allievi della categoria Benjamin (I-II media) si sono qualificati ed hanno partecipato alla finale a Mirabilandia, accompagnati dal docente Enrico Rovira della Scuola media di Riva San Vitale, ed hanno ottenuto ottimi risultati:

Remo Decio della Scuola media di Riva S. Vitale si è classificato al 6° posto su 44 concorrenti della sua categoria, mentre Davide Petraglio della Scuola media di Gordola si è classificato al 37° posto. Da notare che nella semifinale, Davide si era classificato al quarto posto e Remo al ventunesimo su 2’254 concorrenti della categoria.

La Commissione di matematica della Svizzera italiana (CMSI), che anche quest’anno ha coordinato la partecipazione degli studenti ticinesi, si congratula con tutti i concorrenti.

Gli allievi che nelle diverse categorie della semifinale e della finale hanno conseguito il risultato migliore verranno premiati con un attestato e un libro.

Per informazioni sul concorso, che si svolge in tutto il mondo, si vedano le pagine www.kangourou.it e it.wikipedia.org/wiki/Kangourou.

Stage per praticante del Liceo pedagogico di Kreuzlingen

Stage per praticante del Liceo pedagogico di Kreuzlingen

Il Liceo pedagogico di Kreuzlingen cerca docenti di scuola elementare disposti ad ospitare una praticante turgoviese al proprio domicilio ed accoglierla nella propria classe per un periodo di pratica professionale di due settimane.

Lo stage avrà luogo dal 14 al 26 gennaio 2018 (arrivo domenica sera, partenza venerdì sera) e ai docenti verrà accordata un'indennità di Fr. 1’000.- (Fr. 600.- per il lavoro di pratica a scuola e Fr. 400.- come partecipazione al vitto e all’alloggio).

È il terzo anno che la Divisione della scuola accoglie la richiesta del Liceo pedagogico di Kreuzlingen e le esperienze passate sono state molto positive.

Per ulteriori informazioni e per l’iscrizione si rimanda al sito: https://stage.campus-tg.ch/ticino.

La persona di contatto in Ticino è brigitte.joerimann@ti.ch.

Acqua - risorsa che unisce: un progetto transfrontaliero della Regio Insubrica

Acqua - risorsa che unisce: un progetto transfrontaliero della Regio Insubrica

La Regio Insubrica invita i docenti e le classi ticinesi a partecipare allo sviluppo di un percorso didattico o di un’attività di ricerca ispirato alle tematiche e alle proposte che sono state presentate durante la giornata formativa di Mezzana dello scorso 30 settembre. Tutte le informazioni sulla proposta si trovano nella lettera di presentazione e nella scheda descrittiva del progetto Acqua - risorsa che unisce. Gli interessati all’iniziativa possono segnalare la loro adesione tramite l’apposito formulario di iscrizione entro il 6 novembre.

Agenda

Uomini e robot. Occupazione e progresso tecnologico

Uomini e robot. Occupazione e progresso tecnologico

Il 26 ottobre si terrà presso l’Istituto universitario federale per la formazione professionale (IUFFP) la seconda conferenza del ciclo dedicato a Automazione, produzione, lavoro. Riccardo Staglianò, giornalista de La Repubblica, interverrà sul tema Uomini e robot: occupazione e progresso tecnologico. La conferenza si terrà a Lugano-Massagno, presso l’aula magna dello IUFFP, con inizio alle 18.30.

Per maggiori informazioni e iscrizioni:
Segretariato CFC/FSEA, Via Besso 86, CH-6900 Lugano-Massagno. Tel.: +41 (0)91 950 84 16. E-mail: cfc@alice.ch - www.conferenzacfc.ch/incontri

Coordinazione regionale Comunicazione IUFFP, Via Besso 86, CH-6900, Lugano-Massagno. Tel.: +41 (58) 458 25 28. E-mail: luca.dorsa@iuffp.swiss - www.iuffp.swiss/automazione-produzione-lavoro

Esposizione ‘Professioni in cornice’

Esposizione ‘Professioni in cornice’

Il Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS), attraverso l’Ufficio dell’orientamento scolastico e professionale con il suo Servizio documentazione, annuncia l’apertura di Professioni in cornice, l’esposizione di opere selezionate dalla pubblicazione Scuola media e... poi?, la guida ai percorsi formativi in Ticino. L’esposizione avrà luogo al centro shopping Serfontana di Morbio Inferiore dal 16 al 26 ottobre 2017.

L’esposizione, dopo essere stata ospitata negli spazi della stazione ferroviaria FFS di Bellinzona e al Centro commerciale Migros a S. Antonino, si sposta, ampliata e rinnovata, a Morbio Inferiore, nella hall al 1° piano del Centro Shopping Serfontana. L’inaugurazione è prevista il 16 ottobre 2017 alle ore 17.00. Per l’occasione sarà offerto un rinfresco da parte della direzione del Centro Serfontana. La mostra resterà aperta e visibile tutti i giorni, durante l’orario di apertura dei negozi, fino al 26 ottobre.

Durante il periodo dell’esposizione è anche prevista una postazione informativa con la presenza di specialisti dell’orientamento, a disposizione per rispondere alle domande degli utenti. Questa postazione sarà aperta:

- mercoledì 18 ottobre, ore 14.00-16.00

- sabato 21 ottobre, ore 14.00-16.00

L’evento offre anche l’occasione per evidenziare l’esistenza della grande varietà di materiale informativo su professioni e formazioni offerto dal Servizio documentazione e dall’Infocentro a Bellinzona, una struttura dell’orientamento accessibile tutti i giorni e senza appuntamento.

La concezione e la realizzazione della mostra è del Servizio documentazione dell’Ufficio dell’orientamento scolastico e professionale. L’esposizione comprende una selezione di opere tratte dalla pubblicazione Scuola media e... poi?, una guida informativa e sistematica che presenta i percorsi formativi presenti in Ticino e orienta alle scelte. I contenuti esplicativi del quaderno sono arricchiti da una scelta di opere d'arte che raffigurano le professioni nei secoli. Una selezione di queste opere è oggetto di questa mostra. Una mostra dove le professioni sono arte, fornendo così una nuova chiave di lettura, uno stimolo alla conoscenza e all’approfondimento del tema, un invito a farsi curiosi, ad attivarsi e a informarsi per scoprire professioni e formazioni nuove e approfondire la conoscenza di quelle già note.

La mostra è frutto di una stretta collaborazione con AM Suisse, l’associazione svizzera del metallo, sezione Ticino. Le strutture espositive sono infatti state disegnate e realizzate dagli apprendisti metalcostruttori durante i corsi interaziendali presso il centro professionale di Gordola.

L’esposizione - che si sposterà nel mese di novembre presso la scuola media Morettina di Locarno - vuole inoltre avvicinare il pubblico a Espoprofessioni, che si terrà dal 5 al 10 marzo 2018, e che vedrà le “Professioni in cornice” nuovamente esposte.

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Rita Beltrami, Direttrice dell’Ufficio dell’orientamento scolastico e professionale (UOSP), decs-uosp@ti.ch, tel. 091 / 814 63 51.

Beatrice Tognola-Giudicetti, responsabile del Servizio documntazione UOSP, decs-uosp.infodoc@ti.ch, tel. 091 / 814 63 51.

Convegno Tipì - Ticino Progetto Infanzia

Convegno Tipì - Ticino Progetto Infanzia

L’11 novembre si terrà a Manno il convegno Scuola dell’infanzia: un’educazione condivisa tra professionisti e famiglie? Il convegno, inserito all’interno del progetto territoriale Tipì - Ticino Progetto Infanzia, patrocinato dall’UNESCO, intende contribuire alla co-costruzione con i diversi attori presenti sul territorio una cultura condivisa dell’accompagnamento educativo dell’infanzia in un’ottica collaborativa tra professionisti, servizi e famiglie.

Il convegno si terrà presso la sede SUPSI DEASS di Manno, tra le 9.00 e le 16.30. Le iscrizioni sono aperte fino al 3 novembre. 

Consulta il volantino per maggiori informazioni e iscrizioni.

Matemanticando tornerà a maggio 2018

Matemanticando tornerà a maggio 2018

A maggio 2018 torna Matematicando, la festa della matematica per le strade di Locarno! Una manifestazione attesa e cresciuta, per questa edizione, a 4 giorni. Lo spettacolo inaugurale si terrà il 2 maggio 2018 in una sala del Centro Dannemann a Brissago, seguiranno poi due giornate (3 e 4 maggio) di laboratori e spettacoli per tutte le classi della scuola dell'obbligo, dalla scuola dell'infanzia alla scuola media. Il giorno 5 maggio sarà aperto a tutti.

Il programma sarà pubblicato nella settimana del 6 novembre sul sito www.supsi.ch/go/matematicando. Le iscrizioni saranno aperte in gennaio 2018.

Corso di aggiornamento sul plurilinguismo: prossimi appuntamenti

Corso di aggiornamento sul plurilinguismo: prossimi appuntamenti

I prossimi appuntamenti del corso di aggiornamento sul plurilinguismo avranno luogo il 20 e 21 ottobre 2017 alla Scuola cantonale di commercio di Bellinzona (aula magna).

Il 20 ottobre 2017 (tra le 14.00 e le 18.00) Claudio Scarvaglieri parlerà della politica linguistica svizzera mentre il 21 ottobre 2017 (tre le 8.45 e le 12.45) Michael Langner farà un confronto tra la politica linguistica svizzera con quella del Lussemburgo.

Il corso è aperto a tutti i docenti dei diversi ordini scolastici. Si prega di annunciarsi tramite mail all’organizzatrice Wanda Zurini (wanda.zurini@supsi.ch).

Mindfulness: due proposte formative

Mindfulness: due proposte formative

Durante i mesi di gennaio e febbraio, L'Istituto universitario federale per la formazione professionale (IUFFP) in collaborazione con il Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI (DFA), propone due cicli di formazione dedicati alla Mindfulness, un metodo pratico e sistematico per gestire stress, disagi e per rispondere più efficacemente alle sfide e ai problemi della vita di ogni giorno.

Un primo corso di introduzione alla Mindfulness si terrà sull’arco di quattro incontri, previsti per il 6 e 13 dicembre, e per il 10 e 17 gennaio 2018. Leggi e scarica  il descrittivo

Un secondo corso si svolgerà invece il 21 e 28 febbraio e il 7 e 14 marzo. Leggi e scarica il descrittivo.

Le iscrizioni sono aperte fino al 22 novembre.

Area didattica

Sussidi didattici. Il posto più pericoloso del mondo

Sussidi didattici. Il posto più pericoloso del mondo

Lindsey Lee Johnson. -  Firenze : Giunti, 2017. - 318 p. - (Narratori stranieri). - ISBN: 978-88-452-8375-8

Tristan Bloch ha tredici anni, è lento, grasso, pallido, strano. Innamorato di Cally, commette l'errore di scriverle una disarmante lettera d'amore che per una catena di eventi, prima distratti poi maligni, finisce postata su Facebook. E' un attimo: Tristan diventa lo zimbello della scuola e compie quella che gli sembra la scelta inevitabile.
Tre anni dopo, la sua scomparsa sembra ridotta a un vago ricordo per gli adolescenti belli, brillanti, competitivi che popolano i corridoi della Tam High School. Ma niente è come sembra, i segreti sono molti e pesanti, e Molly Nicoll, fervente professoressa al primo incarico, nel suo candore di neofita un po' invasata sembra avere un dono per ignorarli tutti.
Abigail ha una relazione con un insegnante sposato; l'incantevole Elisabeth è del tutto isolata; Nick spaccia e sostiene esami a pagamento per gli altri studenti; Cally ora si fa chiamare Calista e cerca di soffocare in una virata hippie il senso di colpa che non la abbandona mai; Dave è troppo fragile per sopportare le ambizioni dei genitori che scommettono tutto sul suo futuro.
Il ritratto impietoso di un'adolescenza, di tante adolescenze in cui ogni atto, ogni diceria, ogni sentimento rischia di finire condiviso, ovvero esposto in vetrina in una parodia di socialità che vede tutti soli, tutti incompresi, tutti infelici.

Controlla la disponibilità

Beo.jpg

Sussidi didattici. Chi ha paura della matematica?

Sussidi didattici. Chi ha paura della matematica?

[progettazione ed editing: Serena Banal e Stefania Sartori ; ill.: Laura Désirée Pozzi]. - Trento : Erickson, 2017. - 2 vol. : ill. - (I materiali). - 1 : Addizioni e sottrazioni entro il 20 - ISBN: 978-88-590-1350-1 ( vol. 1)

Un agile quaderno ricco di giochi ed enigmi da risolvere per superare divertendosi la paura della matematica! Ambientato in un castello buio e pauroso, gli esercizi proposti aiutano i bambini a esercitarsi nelle addizioni e sottrazioni fino al 20: colorando immagini nascoste, percorsi intrecciati, pipistrelli, streghe e zucche paurose, i bambini raccoglieranno una serie di indizi che li porteranno, alla fine della loro avventura, a liberare il castello dall'incantesimo che lo ha stregato.

Controlla la disponibilità

mate.jpg


Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport
Divisione della scuola

Centro di risorse didattiche e digitali
Viale Stefano Franscini 32
6500 Bellinzona



tel. +41 91 814 63 11
fax +41 91 814 63 19
decs-cerdd@ti.ch

www.ti.ch/cerdd
scuolalab.edu.ti.ch

ti_bottom_filetto-def316.png