Intestazione Newsletter
 
 

Notizie della Newsletter gestita dal Centro di risorse didattiche e digitali, per conto della Divisione della scuola.






Newsletter - 8 marzo

Comunicazioni

Apertura di un nuovo nido d’infanzia a Mendrisio

Apertura di un nuovo nido d’infanzia a Mendrisio

La Sezione delle risorse umane informa che, con l’obiettivo di ampliare l’offerta delle misure legate alla conciliabilità lavoro e famiglia per le collaboratrici e i collaboratori dell’Amministrazione cantonale (funzionari e docenti), ha siglato una convenzione, in collaborazione con alcuni enti attivi nel settore socio-sanitario del Mendrisiotto, per promuovere la creazione di un nido d’infanzia a Mendrisio destinato ad accogliere prioritariamente  i figli delle collaboratrici e dei collaboratori dell’Amministrazione cantonale e degli enti partner.

Il nuovo nido, la cui gestione è affidata all’Associazione Il Bianconiglio che da diversi anni si occupa di gestire, con gli ospedali regionali di Lugano e di Bellinzona strutture analoghe, sarà aperto nel corso del mese di maggio 2018 e sarà ubicato a Mendrisio, in via Motta 8. La struttura sarà aperta cinque giorni su cinque (dal lunedì al venerdì) dalle ore 06.30 alle ore 19.15.

Per qualsiasi informazione ed eventuali iscrizioni è possibile rivolgersi direttamente alla responsabile del progetto dell’Associazione Il Bianconiglio, signora Chiara Martignoni, allo 079/679.16.69 o all’indirizzo ad.martignoni@bluewin.ch.

Pubblicati nuovi materiali di accompagnamento al Piano di studio

Pubblicati nuovi materiali di accompagnamento al Piano di studio

Sul portale ScuolaLab sono appena stati pubblicati 7 nuovi percorsi didattici elaborati nell’ambito dei laboratori “progettare per competenze”.

Clicca il link per consultare la descrizione del percorso didattico.

 

Educazione alle arti plastiche - Ambienti spaesati

Educazione alle arti plastiche – Ripari

Italiano - Argomentazione: scegliamo un film che parli di…

Matematica - La matematica vien mangiando!

Dimensione ambiente - Buon appetito: ieri e oggi

Dimensione ambiente - Il percorso del cemento

Dimensione ambiente - Democrazia in classe

 

 

Ambienti spaesati

Ciclo: Secondo 

Disciplina: Educazione alle arti plastiche

Breve sintesi: L’argomento di questo itinerario è lo spazio, tema comune del laboratorio di Educazione alle arti plastiche. Durante la nostra ricerca di approfondimento del tema abbiamo avuto modo di conoscere le opere dell’artista Zhanna Kadyrova e la sua installazione sul tema Mia casa, mia fortezza. Questo lavoro ci ha suggerito di far ideare agli allievi uno spazio/ambiente all’interno di scatole della stessa dimensione. Per dare al nostro lavoro un’altra impronta e per differenziarci, abbiamo deciso di far realizzare un ambiente fantastico.

Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

 

Ripari

Ciclo: Terzo 

Disciplina: Educazione alle arti plastiche

Breve sintesi: Lo scopo del format è quindi di stimolare, sviluppare e costruire competenze sia sul versante estetico (stimoli artistici-culturali, percezione e scoperta dei poliedri) sia di tipo poietico (focalizzare gli aspetti tecnici in funzione espressiva), portando l'alunno a sviluppare le competenze necessarie alla progettazione di un riparo (d'uso privato o d'uso pubblico), attraverso i linguaggi più efficaci (modellini e disegni).

​​Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

 

Argomentazione: scegliamo un film che parli di…

Ciclo: Terzo 

Disciplina: Italiano

Breve sintesi: Il format proposto dà l’opportunità all’allievo di costruire l’argomentazione attorno a un sapere che egli si costruisce soprattutto grazie al confronto con i suoi pari, accogliendo quindi punti di vista differenti dal proprio, ma anche grazie a un inizio di riflessione critica e metodica, aiutata da supporti didattici. La scelta di partire dalla visione di un film permette di offrire a tutti gli allievi una situazione conosciuta, nella quale muoversi portando nuovi spunti ma soprattutto sviluppando le competenze necessarie per imparare ad argomentare.

​​Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

 

La matematica vien mangiando!

Ciclo: Primo 

Disciplina: Matematica

Breve sintesi: Il percorso, pensato per il primo ciclo, tratta la divisione di quantità discrete in insiemi aventi la stessa cardinalità o la suddivisione di quantità continue in parti uguali (per estensione, per massa, … in funzione del materiale scelto). I bambini diventeranno dei cuochi di un ristorante e dovranno preparare per i loro clienti dei piatti con le stesse quantità di ogni pietanza. Le strategie he troveranno dovranno cambiare in funzione degli alimenti.

​​Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

 

Buon appetito: ieri e oggi

Ciclo: Primo 

Disciplina: Dimensione ambiente - Storia ed educazione civica

Breve sintesi: Questo percorso è stato proposto e realizzato in una sezione di Scuola dell’infanzia della sede di Airolo durante l’anno scolastico 2016-2017. L’esperienza didattica porta i bambini a riflettere sui bisogni fondamentali dell’essere umano, considerando l’alimentazione e prendendosi cura di un orto. Il progetto interdisciplinare è legato ad attività molto pratiche che ben si prestano a soddisfare esigenze e interessi del gruppo e individuali.​

​​Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

 

Il percorso del cemento

Ciclo: Primo 

Disciplina: Dimensione ambiente - Storia ed educazione civica

Breve sintesi: Il percorso è stato ideato per un primo ciclo ed è stato sperimentato in una classe di prima della Scuola elementare di Chiasso, nell’anno scolastico 2016/17. Durante questo breve itinerario gli allievi hanno potuto conoscere un luogo ricco di tracce storiche vicino al loro domicilio e ricostruirne la storia realizzando una semplice linea del tempo.​

Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

 

Democrazia in classe

Ciclo: Primo 

Disciplina: Dimensione ambiente - Storia ed educazione civica

Breve sintesi: L’ambito di studio che è stato scelto è l’Educazione civica e alla cittadinanza, con l’intenzione di avviare i bambini alla comprensione del funzionamento delle istituzioni e dei principi che regolano una società democratica. La situazione problema a cui sono stati sottoposti i bambini riguarda gli spazi della scuola che sono piuttosto esigui: ai bambini è quindi stato chiesto di osservare il giardino dalle finestre della sezione e immaginare che cosa si potrebbe fare per rendere maggiormente apprezzabile lo spazio esterno a tutti gli allievi.

Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

Valutazione didattica delle prove standardizzate di quinta elementare

Valutazione didattica delle prove standardizzate di quinta elementare

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) e il Dipartimento formazione e apprendimento (DFA) della SUPSI comunicano l’esito di una ricerca condotta su loro mandato dal Centro competenze Didattica della Matematica (DdM) riguardante la valutazione didattica delle prove standardizzate di quinta elementare.

Lo studio si è concentrato sul processo cognitivo ‘matematizzare e modellizzare’ – legato alla risoluzione di problemi – dato l’interesse didattico di questa componente fondamentale della mobilitazione di competenze in matematica e per la necessità di analizzare in modo più approfondito le motivazioni degli insuccessi registrati dagli allievi su questo aspetto di competenza.

L’analisi didattica dei risultati della prova standardizzata di matematica, somministrata a maggio 2015 dai ricercatori del Centro innovazione e ricerca nei sistemi educativi (CIRSE) a tutti gli allievi di quinta delle scuole elementari ticinesi, è iniziata nel 2016 ed è stata gestita dalla professoressa Silvia Sbaragli e dalla docente-ricercatrice Elena Franchini.

La versione digitale del rapporto di ricerca è scaricabile qui.

Le capanne Leìt e Scaletta-Greina aperte alle scuole

Le capanne Leìt e Scaletta-Greina aperte alle scuole

La capanna Leìt e la capanna Scaletta-Greina offrono i propri spazi alle classi della scuola ticinese. 

Scopri l’offerta della capanna Leìt:

- leggi e scarica la comunicazione alle scuole

- leggi e scarica il volantino

- scarica il questionario per gruppi


Scopri l’offerta della capanna Scaletta-Greina

- leggi e scarica il volantino

Agenda

Rassegna sull’inclusione e la partecipazione sociale

Rassegna sull’inclusione e la partecipazione sociale

Il DFA ha il piacere di segnalare la prossima inaugurazione della rassegna "...DIVERSAMENTE!" curata congiuntamente da ARES, ATIS, Ass. Sant'Eugenio e dal Centro competenze Bisogni educativi, scuola e società del DFA (coordinamento).

Dal titolo Diversamente!, la rassegna si sviluppa nel solco dell’idea che ogni persona è solo parzialmente conosciuta da chi l’attornia e che i pregiudizi e i luoghi comuni possono anche precludere all’evidenza di prodursi e alla persona di essere considerata da l’incontra anche … diversamente!

Dal 27 febbraio al 14 aprile 2018, la rassegna prevede eventi espressamente dedicati alla formazione di base e/o continua di professionisti dell’educazione e della formazione così come azioni specifiche, spettacoli e dibattiti pubblici aperti.

In allegato trovate il programma generale mentre sul sito www.diversamente.ch potete trovare tutti i dettagli della Rassegna, dei singoli momenti ed eventi costitutivi e delle importanti azioni associate.

#Digitale21

#Digitale21

L’Accademia svizzere delle scienze in collaborazione con la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), l’Università della Svizzera Italiana (USI) e l’Istituto Universitario Federale per la Formazione Professionale (IUFFP) organizza il convegno Formazione e lavoro nel 21mo secolo: effetti della digitalizzazione sulla formazione, l'apprendimento e il lavoro.

La giornata di mercoledì 11 aprile 2018 sarà dedicata a workshop per docenti dei vari ordini scolastici con lo scopo di presentare e condividere esperienze ed esempi di situazioni di insegnamento-apprendimento mediate dalla digitalizzazione, di aprire la discussione sulla progressiva digitalizzazione della società e sul conseguente mutamento su modalità, tempi e luoghi di insegnamento, apprendimento e lavoro.

Le giornate di giovedì 12 e venerdì 13 aprile 2018 invece, saranno riservate a delle conferenze aperte al pubblico con personaggi di spicco, che offriranno il loro contributo qualificato.

Maggiori informazioni e formulario di iscrizione tramite il link www.digitale21.ch/it/programma/.

Corsi di formazione continua del Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI

Corsi di formazione continua del Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI

Sono ancora disponibili dei posti per due corsi di formazione continua del DFA che inizieranno nelle prossime settimane. Gli interessati possono iscriversi utilizzando il tagliano di iscrizione allegato al descrittivo.

I corsi sono i seguenti:

Scuola dell’infanzia: un’educazione condivisa tra professionisti e famiglie nella cura delle transizioni,  sabato 14 aprile (iscrizioni entro il 28 marzo). Leggi e scarica il descrittivo.

Insegnare le teorie dell’evoluzione: storia e rapporto con le religioni, mercoledì 18 aprile (iscrizioni entro il 28 marzo). Leggi e scarica il descrittivo.

Ultimi posti liberi per visitare l’esposizione “TU! Un percorso sulla diversità” a Bellinzona

Ultimi posti liberi per visitare l’esposizione “TU! Un percorso sulla diversità” a Bellinzona

L’esposizione “Tu!”, aperta dal 29 gennaio al 24 giugno 2018 a Castelgrande, propone percorsi didattici alle classi di ogni età.

Attraverso testimonianze video e postazioni interattive i visitatori potranno incontrare, riflettere e giocare con la diversità, con particolare accento alla disabilità. L’esposizione è realizzata da L’ideatorio USI in collaborazione con Pro Infirmis Ticino e Moesano. Durante i fine settimana sono inoltre proposti degli eventi teatrali.

Per visitare l’esposizione con la propria classe, prenotarsi chiamando il Centro di risorse didattiche e digitali (CERDD) al numero: 091 814 63 12. Sono ancora disponibili gli ultimi posti.

Per maggiori informazioni: www.tu-expo.ch

“Dialoghi” - ciclo di conferenze ideato dal Comitato degli studenti del Liceo di Locarno.

“Dialoghi” - ciclo di conferenze ideato dal Comitato degli studenti del Liceo di Locarno.

“Dialoghi” è un ciclo di conferenze ideato dal Comitato degli studenti del Liceo di Locarno che vuole proporre dei momenti di incontro con personaggi di origine ticinese che hanno fornito contributi importanti in vari ambiti, in Ticino e nel resto del mondo.

In una società nella quale non sempre è facile orientarsi, in cui per un giovane è difficile trovare una via e una propria collocazione, è confortante sapere che ci sono persone che, partendo da valori, passioni e competenze, hanno saputo costruire dei percorsi professionali e culturali che sono di ispirazione per tutti, contribuendo in definitiva a migliorare questa società. Grazie a loro, il pubblico sarà accompagnato in un itinerario tra informazione, nuove tecnologie e psichiatria.

Gli ospiti saranno Aldo Sofia, direttore di corso del giornalismo della Svizzera italiana, Bruno Giussani, curatore internazionale delle conferenze TED e Tazio Carlevaro, medico psichiatra e psicoterapeuta direttore del settore psichiatrico del Sopraceneri.

Il 20 marzo, Aldo Sofia proporrà un discorso sul terrorismo e sulla radicalizzazione nell’Islam, interrogandosi sui motivi che stanno alla base di questo fenomeno e sulle conseguenze che può scatenare.

Il 29 marzo, Bruno Giussani illustrerà brevemente cos’è TED, l’organizzazione che produce i celebri “TEDTalks” disponibili online e sarà in seguito intervistato da un allievo del liceo che gli porrà domande sulla tecnologia e sul futuro.

Il 17 aprile, Tazio Carlevaro, in quanto specializzato su disturbi ansiosi, depressivi e ossessivo-compulsivi, presenterà un discorso sul suicidio. Vi sarà poi una discussione aperta su questo tema.

Tutte le conferenze avranno luogo tra le 18.00 e le 20.00 nell’aula multiuso del Liceo di Locarno.

Area didattica

Materiali di accompagnamento al Piano di studio

Materiali di accompagnamento al Piano di studio

In questa sezione sono presentati alcuni dei materiali didattici elaborati nell’ambito dei laboratori “Progettare per competenze” svolti in collaborazione con il DFA. Tutti i materiali elaborati sono reperibili sul Portale ScuolaLab dove è anche possibile consultare un documento di accompagnamento che spiega il senso dei materiali didattici prodotti e fornisce delle chiavi di lettura relative a questi ultimi.

Questa settimana presentiamo i materiali didattici seguenti:

Dimensione ambiente - Ligornetto nelle sue componenti strutturali

Educazione alle arti plastiche - Movimenti leggeri

Educazione musicale - Una danza voglio far…

 

Ligornetto nelle sue componenti strutturali

Ciclo: Primo

Disciplina: Dimensione ambiente – Geografia

Breve sintesi: Attività a gruppi per tutti e tre i livelli della Scuola dell'infanzia. Gli allievi esplorano, osservano e vivono il proprio comune in prima persona con un occhio più critico e descrittivo. Partendo da una lettura soggettiva provano a descrivere il paesaggio intorno a loro in modo più oggettivo, individuandone i principali riferimenti caratterizzanti e arrivando fino alla costruzione di un 3D di un plastico rappresentativo di Ligornetto.

Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

 

Movimenti leggeri

Ciclo: Secondo

Disciplina: Educazione alle arti plastiche

Breve sintesi: Questo percorso didattico vuole introdurre alcuni elementi dell’installazione artistica, ovvero l’intervento espressivo tridimensionale in un determinato ambiente. Le tematiche a cui far riferimento per la realizzazione delle diverse installazioni sono quelle del vento e della natura. Questo itinerario inoltre vuole promuovere e stimolare la collaborazione all’interno di piccoli gruppi di lavoro. Nella fase conclusiva del progetto, gli allievi saranno confrontati con gli aspetti organizzativi che l’allestimento di una mostra richiede.

Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

 

U​na danza voglio far…

Ciclo: Primo

Disciplina: Educazione musicale

Breve sintesi: Musica, ascolto, ritmo, movimento e collaborazione: ecco gli ingredienti di questo progetto che, grazie ad attività in comune e differenziate in piccoli gruppi, ha permesso ai bambini di realizzare una coreografia su una musica scelta inizialmente.

Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

logo PdS.png

Scienza 24 ore su 24

Scienza 24 ore su 24

Il CERDD vi invita a uno spettacolo sulla scienza pensato per emozionare, stupire, scoprire e meglio conoscere il mondo che ci circonda.

Dalla mattina alla sera, nella nostra vita siamo confrontati con i fenomeni fisici e chimici più curiosi e spesso non ce ne rendiamo conto. Alcuni sono abbastanza semplici, come quando d’estate ci svegliamo con la luce mentre d’inverno, alla stessa ora, è buio. Ce ne sono altri che hanno una natura fisica diversa, per esempio: da dove viene l’elettricità che illumina le nostre case o il suono del nostro telefono o, ancora, come si può produrre un suono? Perché il ferro da stiro deve essere caldo per stirare? Tutto ciò che ci circonda parla di scienza.

Giorgio Haeusermann e Pamela De Lorenzi presentano uno spettacolo didattico che percorre ambienti e luoghi familiari, proponendo esperimenti in cui vediamo concretamente i principi del funzionamento di alcuni oggetti d'uso quotidiano che a volte sembrano magici o incomprensibili.

Lo spettacolo è aperto al pubblico, con ingresso gratuito e previa riservazione al CERDD: decs-cerdd@ti.ch

Organizzatore: Centro di risorse didattiche e digitali (CERDD)
Animatori: Pamela De Lorenzi e Giorgio Haeusermann de "Il Giardino della scienza": http://www.asconoscienza.ch/

Giorno: 11 aprile 2018
Orario: 14.30
Luogo: Aula Multiuso, Scuola Cantonale di Commercio, Bellinzona.

Scarica la locandina

S24.jpg

Guide per usare al meglio il portale ScuolaLab

Guide per usare al meglio il portale ScuolaLab

In questa sezione sono pubblicate le video-guide che spiegano passo dopo passo alcuni strumenti del nuovo portale ScuolaLab.

Questa settimana presentiamo Password dimenticata

GUIDE6.jpg

Sussidi didattici. Narrazioni dell'incertezza : società, media, letteratura

Sussidi didattici. Narrazioni dell'incertezza : società, media, letteratura

a cura di Marco Bruno e Andrea Lombardinilo ; pref. di Lucio D'Alessandro ; postf. di Gaetano Bonetta ; [scritti di: Rosy Nardone et.al.]. - Milano : Franco Angeli, 2016. - 239 p. - (Scienze della comunicazione ; 20). - ISBN: 978-88-917-2849-4

Cosa cambia nella comunicazione, e cioè nella dimensione industriale e sociale di Media e tecnologie? Il volume vuole rispondere da diverse angolazioni scientifiche, con particolare riferimento ai processi comunicativi e alle dinamiche media/industria culturale, a quelle della socializzazione, della formazione e dell’informazione fino all’impatto sociale dei mass media, dei new media, delle tecnologie avanzate e della pubblicità.

Accanto alle modalità e alle strategie di promozione del confronto letteratura/società, in questi saggi - opera di studiosi provenienti da differenti discipline, l'attenzione scientifica è posta sul contributo che intellettuali e scrittori hanno esercitato sullo sviluppo dell'industria culturale dall'Ottocento a oggi in ambito editoriale, giornalistico, televisivo, cinematografico, radiofonico, multimediale.

Tra i tanti contributi, Rosy Nardone presenta i nuovi scenari delle narrazioni, tra multimedialità, interattività e processi formativi: i videogiochi. L’argomento è legato alla conferenza: “Il futuro digitale prossimo e venturo” presentato alla Biblioteca cantonale di Bellinzona lo scorso gennaio, frutto della collaborazione tra le Biblioteche cantonali, la Fondazione Möbius, Coscienza Svizzera e il Centro di risorse didattiche e digitali (CERDD).

Controlla la disponibilità

Nardone.jpg

Sussidi didattici. Laboratorio mappe : attività didattiche con schemi, mappe mentali e concettuali

Sussidi didattici. Laboratorio mappe : attività didattiche con schemi, mappe mentali e concettuali

Beatrice Pontalti. – Trento : Erickson, 2016. - 213 p. : fig. - (I materiali : strumenti per la didattica, l'educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno) - ISBN: 978-88-590-0968-9

Laboratorio mappe propone per le classi quarta e quinta della scuola primaria un percorso organizzato e completo per insegnare a creare e utilizzare mappe mentali e concettuali in un'ottica laboratoriale, collaborativa e inclusiva. Attraverso un percorso graduale, l’opera presenta 4 tipologie didattiche (nel lavoro di classe, nel gruppo cooperativo, a coppie e in modalità individuale) di applicazione delle mappe allo studio delle discipline specifiche. Nel processo di ideazione e costruzione delle mappe, gli alunni impareranno a:
• individuare gli elementi chiave nei testi;
• disporre le parole chiave nello spazio;
• tracciare i collegamenti tra le parti;
• esporre e valutare il proprio lavoro;
• far emergere le conoscenze pregresse;
• scegliere tra le varie tipologie di mappe (a raggiera, gerarchica, in sequenza, a lisca di pesce, a rami);
• costruire le prime mappe concettuali.

Controlla la disponibilità

LABMAP.jpg


Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport
Divisione della scuola

Centro di risorse didattiche e digitali
Viale Stefano Franscini 32
6500 Bellinzona



tel. +41 91 814 63 11
fax +41 91 814 63 19
decs-cerdd@ti.ch

www.ti.ch/cerdd
scuolalab.edu.ti.ch

ti_bottom_filetto-def316.png