Intestazione Newsletter
 
 

Notizie della Newsletter gestita dal Centro di risorse didattiche e digitali, per conto della Divisione della scuola.






Newsletter - 24 maggio

Comunicazioni

Nomine e riconferme del personale direttivo nelle scuole del Cantone Ticino

Nomine e riconferme del personale direttivo nelle scuole del Cantone Ticino

Il Consiglio di Stato nella sua seduta di mercoledì 23 maggio ha proceduto alle riconferme di direttori e di vicedirettori e vicedirettrici di scuola media per il quadriennio 2018/2022:

  • Stelio Belloni, direttore della scuola media di Balerna;
  • Massimo Uccelli, direttore della scuola media di Cadenazzo;
  • Claudia De Gasparo, direttrice della scuola media di Camignolo;
  • Andrea Von Felten, direttore della scuola media di Canobbio;
  • Daniele Bianchetti, direttore della scuola media di Locarno 1;
  • Fabio Cogoli, direttore della scuola media di Lugano Viale Cattaneo;
  • Paolo Iaquinta, direttore della scuola media di Minusio;
  • Gionata Forni, vicedirettrice della scuola media di Ambrì;
  • Patrick Dal Mas, vicedirettore della scuola media di Locarno 2.

Nelle sedi di Bellinzona 1, Bellinzona 2, Caslano e Gravesano sono stati nominati i seguenti nuovi direttori e direttrici:

  • Clio Rossi, docente di italiano e storia, direttrice a Bellinzona 1;
  • Carla Stockar, ora direttrice a Locarno 2, della sede di Bellinzona 2;
  • Lara Pfyffer von Altishofen Gianocca, ora direttrice a Bellinzona 2, direttrice a Caslano;
  • Manuel Rigamonti, docente, esperto e consulente di educazione musicale, direttore a Gravesano.

Nelle sedi di Balerna, Biasca, Cadenazzo Caslano e Cevio sono stati nominati i seguenti nuovi vicedirettori e vicedirettrici:

  • Laura Masciadri, docente di matematica, vicedirettrice a Balerna;
  • Camilla Fossati, docente di latino e storia, vicedirettrice a Biasca;
  • Aurelio Nuzzo, docente di geografia ed educazione fisica, vicedirettore a Cadenazzo;
  • Paola Pozzi Rüegger, docente di italiano, vicedirettrice a Caslano;
  • Filippo Fiscalini, docente di educazione fisica, vicedirettore a Cevio.

Alle direttrici, al direttore, alle vicedirettrici e ai vicedirettori i migliori auguri perché possano svolgere il loro ruolo con impegno, dedizione e attenzione alle esigenze della scuola, delle allieve e degli allievi, in stretta collaborazione con le loro e i loro docenti, i collaboratori dell’istituto e le famiglie degli studenti.

Dipartimento formazione e apprendimento: pubblicata l’offerta formativa per docenti 2018/2019

Dipartimento formazione e apprendimento: pubblicata l’offerta formativa per docenti 2018/2019

Negli scorsi giorni è stata pubblicata l’offerta formativa per docenti 2018/2019 del Dipartimento formazione e apprendimento (DFA)  della SUPSI. Il catalogo delle attività di formazione continua può essere consultato e scaricato cliccando qui.

Maggiori informazioni: http://www.supsi.ch/fc.

Corsi di formazione continua del Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI

Corsi di formazione continua del Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI

Sono ancora disponibili dei posti per alcuni corsi di formazione continua del DFA che inizieranno nelle prossime settimane.

I corsi sono i seguenti:

- I processi di insegnamento/apprendimento della lettura e della scrittura nel primo ciclo HarmoS (DFA IT.03)

-  La didattica della grammatica nella scuola elementare (DFA IT.14)

- La geometria in continuità tra scuola dell’infanzia e scuola elementare (DFA MD.02)

I corsi sono destinati ai docenti di scuola dell’infanzia e di scuola elementare.

Maggiori informazioni sono reperibili nel catalogo online della formazione continua.

Agenda

Convegno Plurilinguismo Locarno 2018

Convegno Plurilinguismo Locarno 2018

Il Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI organizza a Locarno l’8 e il 9 novembre 2018, in collaborazione con le alte scuole pedagogiche dei Grigioni e del Vallese, il Convegno Plurilinguismo sul tema: “La formazione nelle lingue straniere attraverso i gradi scolastici. Quale coerenza didattica verticale e orizzontale? Quale collaborazione? Esempi, progetti e modelli nelle scuole in Svizzera”.

Nell’ambito dell’insegnamento delle lingue straniere il passaggio tra i diversi gradi scolastici della scuola dell’obbligo in Svizzera rappresenta una sfida tanto per gli allievi - spesso confrontati a contenuti, metodologie e funzionamenti nuovi - quanto per gli insegnanti, che si trovano a dover integrare competenze linguistiche e processi di apprendimento diversi.

Il convegno vuole essere un’opportunità di mettere in rilievo e dar voce ad esempi, progetti e modelli di progressione tra le lingue nella scuola dell’obbligo nel contesto della Svizzera italiana, confrontando situazioni empiriche concrete con elementi e aspetti di carattere più teorico in un’ottica di scambio e di discussione.

L’evento è rivolto a tutti gli attori nel mondo della scuola: docenti, formatori, ricercatori, esperti cantonali e nazionali, coordinatori, direttori, ai quali il comitato scientifico invita a sottoporre dei contributi entro lunedì 4 giugno 2018.

Gli organizzatori del convegno propongono una tariffa agevolata di 50.- CHF al giorno per i docenti della scuola dell’obbligo attivi sul territorio ticinese. Per i docenti di scuola elementare, vi è inoltre la possibilità di richiedere il rimborso di eventuali costi di supplenza, che sarà accordato in funzione del numero di richieste ricevute.

Dettagli del convegno e informazioni necessarie per l’invio di contributi: www.plurilinguismo2018.supsi.ch.

Visionary Night - Incontro con Salvatore Aranzulla

Visionary Night - Incontro con Salvatore Aranzulla

Il 6 giugno si terrà a Lugano un incontro con Salvatore Aranzulla dedicato alla leadership nell’era digitale. L’incontro, condotto da Alessandro Trivilini proporrà un viaggio-intervista alla scoperta dell’esperienza del giovane imprenditore digitale.

L’incontro si svolgerà al Cinestar di Lugano con inizio alle ore 20.00.

Per maggiori informazioni scarica il volantino

Cosa un docente ‘sa’ e ‘fa’ per stare bene in classe: conferenza di Mario Polito

Cosa un docente ‘sa’ e ‘fa’ per stare bene in classe: conferenza di Mario Polito

Lunedì 11 giugno si terrà a Locarno, presso l’Aula Magna del Dipartimento formazione e apprendimento, un conferenza di Mario Polito dedicata al tema dello ‘star bene’. 

Il benessere in classe riguarda gli studenti ma anche i docenti. Se i docenti stanno bene, insegnano bene e sanno prendersi cura dell’apprendimento degli studenti. Se gli studenti stanno bene, apprendono bene e avvertono una gratificante sensazione di competenza, che li motiva maggiormente ad apprezzare quello che fanno a scuola.

La conferenza inizia alle ore 18.00. L’entrata è libera. Gradita l'iscrizione entro il 4 giugno tramite il formulario online disponibile su www.supsi.ch/go/conferenza_polito.

Leggi e scarica la locandina

Tecnologie e insegnamento-apprendimento della matematica: proposte e discussione di esempi per la scuola media

Tecnologie e insegnamento-apprendimento della matematica: proposte e discussione di esempi per la scuola media

Venerdì 22 giugno si terrà presso il Dipartimento formazione e apprendimento SUPSI di Locarno una giornata di formazione continua dedicata al rapporto tra tecnologie e scuola.

Relatore della giornata di formazione sarà Domingo Paola, docente di matematica e fisica presso il liceo Giordano Bruno di Albenga.  

Le iscrizioni, tramite il  modulo standard della formazione continua, sono aperte fino al 15 giugno.

Oltre all’iscrizione diretta presso il DFA, per farsi riconoscere la giornata nell’ambito della formazione continua occorre compilare e firmare la lista di presenza che sarà disponibile il giorno del corso.

Leggi e scarica la locandina

Scarica il modulo di iscrizione

Premio Federica Spitzer 2018: aperto il bando di concorso

Premio Federica Spitzer 2018: aperto il bando di concorso

La Fondazione Federica Spitzer annuncia l’apertura del bando di concorso per l’edizione 2019 dell’omonimo premio.

Rivolto alle scuole medie, alle scuole medie superiori e alle scuole professionali, il premio sostiene progetti educativi che rispondono agli scopi della Fondazione e, in particolare, che educano alla presa di coscienza dei genocidi e delle radici dei conflitti culturali, politici e religiosi.

Gli istituti scolastici interessati a partecipare possono proporre un progetto educativo affine agli scopi della Fondazione entro il 30 novembre 2018.

Tutte le indicazioni circa il funzionamento del premio, così come le modalità di partecipazione e di premiazione sono raccolte nel bando di concorso Premio Spitzer 2019.

Media in Piazza 2018

Media in Piazza 2018

Media in Piazza 2018, terza edizione della manifestazione, si svolgerà a Mendrisio al Mercato coperto, il 27 e 28 settembre 2018, con due giornate aperte alle classi di III e IV media.

#davvero è il tema di Media in Piazza 2018, che vuole offrire un’occasione per guardare con occhio critico al nostro rapporto con l’oceano di informazioni e notizie che il web e i social ci offrono. Cosa significa saper trovare un’informazione in internet? Come identificare le fake news e non farsi intrappolare? Quanto vale oggi davvero una notizia? Come lavorano i professionisti dell’informazione?

Media in Piazza 2018 avrà anche un nuovo format: dopo una breve introduzione, gli allievi e le allieve, divisi in coppie, parteciperanno a diversi atelier interattivi, che gli permetteranno di esplorare il tema. Rientrati in classe, gli allievi potranno condividere le esperienze fatte e quanto hanno imparato, per sviluppare con tutta la classe le proprie conoscenze sul mondo delle informazioni digitali e non solo.

Durante le attività degli allievi nei diversi atelier, per i docenti è previsto un momento di approfondimento curato dal CERDD; sarà un'occasione per preparare la ripresa del tema e degli atelier in classe.

Il programma di Media in Piazza sarà pubblicato a fine agosto 2018, contemporaneamente all’apertura delle iscrizioni. La partecipazione alla manifestazione è gratuita.

Per ricevere una comunicazione con gli aggiornamenti a fine agosto basta segnalare il proprio indirizzo email a luca.botturi(at)supsi.ch.

Area didattica

Materiali di accompagnamento al Piano di studio

Materiali di accompagnamento al Piano di studio

In questa sezione sono presentati alcuni dei materiali didattici elaborati nell’ambito dei laboratori “Progettare per competenze” svolti in collaborazione con il DFA. Tutti i materiali elaborati sono reperibili sul Portale ScuolaLab dove è anche possibile consultare un documento di accompagnamento che spiega il senso dei materiali didattici prodotti e fornisce delle chiavi di lettura relative a questi ultimi.

Questa settimana presentiamo i materiali didattici seguenti:

Francese - Masterchef: le défi commence! 

Matematica - Cubi e sviluppi 

Geografia - Un pic-nic dall’impronta ambientale leggera 

 

Masterchef: le défi commence!

Ciclo: Terzo

Disciplina: Lingue seconde - Francese

Breve sintesi: L’attività permette di sensibilizzare gli allievi alle diverse culture e all’apertura alle lingue attraverso la tematica del cibo, partendo dalla scoperta dei paesi che fanno parte della Francofonia. Gli allievi avranno la possibilità di creare un menù composto da 2 o 3 piatti tipici scelti tra numerose specialità provenienti da paesi che ne fanno parte.

Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

 

Cubi e s​viluppi

Ciclo: Terzo

Disciplina: Matematica

Breve sintesi: Le attività di geometria solida presentate nell’attività sono pensate per una classe di prima media e si inseriscono in un percorso più ampio sul passaggio tra spazio e piano (e viceversa). Queste attività sono articolate in 3 fasi: 1) l’allievo scopre che uno stesso parallelepipedo rettangolo può essere ottenuto tramite sviluppi diversi fra loro; 2) l’allievo progetta tutti gli sviluppi del cubo; 3) l’allievo approfondisce le proprietà degli sviluppi dei parallelepipedi rettangoli e la costruzione di questi sviluppi.

Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

 

Un pic-nic dall’impronta ambientale leggera

Ciclo: Terzo

Disciplina: Geografia

Breve sintesi: Attività a gruppi dove ogni gruppo deve proporre un pic-nic dall’impronta minima di CO2, da consumare assieme ai compagni di classe e al docente. Gli allievi devono calcolare approssimativamente le emissioni di gas serra di tutto il pranzo, confrontandosi con lo standard alimentare di un hamburger che ha un’impronta di ben 2,5 kg di CO2. Il pranzo deve saziare, essere buono, equilibrato, contenuto nel costo, composto da prodotti locali e di stagione, con ricorso minimo a imballaggi.

Consulta il prototipo progettuale e gli allegati

Attenti ai veleni! Un libro illustrato

Attenti ai veleni! Un libro illustrato

Un racconto scritto da Lorenz Pauli e illustrato da Claudia de Weck che permette agli insegnanti di affrontare il tema degli incidenti domestici con prodotti chimici.

Ogni anno nelle economie domestiche svizzere si verificano più di 50’000 incidenti con prodotti chimici. Circa la metà dei casi vede coinvolti bambini di età inferiore ai 5 anni.

Per questo motivo è fondamentale sensibilizzare i bambini sull’argomento il più presto possibile. L’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) ha pertanto creato un libro che parla di veleni e divieti.

Il racconto, scritto da Lorenz Pauli e illustrato da Claudia de Weck, permette agli insegnanti di affrontare questa tematica con bambini d’età compresa tra i 4 e gli 8 anni.

I docenti possono contribuire a sensibilizzare gli alunni nei confronti dei pericoli e dei veleni integrando questi temi nel loro programma didattico. È infatti possibile ordinare gratuitamente un esemplare per classe del libro illustrato Un posto davvero pericoloso. Attenti ai veleni!

Scarica il tagliano per ordinare il libro

attenti_veleni.png

Guide per usare al meglio il portale ScuolaLab

Guide per usare al meglio il portale ScuolaLab

In questa sezione sono pubblicate le video-guide che spiegano, passo dopo passo, alcuni strumenti del nuovo portale ScuolaLab.

Questa settimana presentiamo Come scaricare un documento in Officina.

GUIDE11.jpg

Sussidi didattici. Il Re del Mercato

Sussidi didattici. Il Re del Mercato

Gionata Bernasconi, Joel Fioroni, Nicola Rudelli; ill. di Pietro Mariani; pref. di Tony Attwood. - Giubiasco: Edizioni Fondazione ARES, 2018. - 43 p., ill. + 1 DVD. - (Collana strumenti di lavoro). - ISBN: 978-88-85590-01-4
 

Nella fattoria di Everardo ci sono molte galline e un gallo curioso che ha voglia di raccontare una storia. Un giorno nasce un bambino con un disturbo misterioso: l'autismo. Da quel momento in poi, per le galline, la pace è finita. Questo fatto sconvolge la vita del pollaio a tal punto che, per studiare il problema, le galline cominciano a scrivere un giornale e a vedere il mondo con occhi diversi.

Questa breve storia, pur senza mai nominare il disturbo autistico, parla di Giovanni, un bambino affetto da autismo. Per meglio comprendere la natura dei comportamenti del protagonista, sono state introdotte delle "schede" pensate per rispondere alle domande che la curiosità dei bambini non risparmierà certo a genitori e docenti.

Il cofanetto contiene il libro con la storia, il DVD con documenti di approfondimento sui Disturbi dello Spettro Autistico (DSA), rivolti ad adulti, oltre a una sezione dedicata ai bambini per una discussione guidata al film. Tutti i contenuti sono presentati nelle lingue: italiano, inglese, francese e tedesco.

Controlla la disponibilità

Re_Mercato.jpg

Sussidi didattici. Il mio amico Tartattà

Sussidi didattici. Il mio amico Tartattà

Béatrice Fontanel; ill. di Marc Boutavant. - Roma: La Nuova frontiera Junior, 2012. - 41 p., ill. - ISBN: 978-88-8373-205-8

Il nuovo arrivato viene subito notato dai compagni non solo per la buffa capigliatura, ma soprattutto per il suo modo di parlare; il piccolo infatti balbetta! A sentirlo inciampare sulle lettere, ecco che scoppiano a ridere. Così per tutti, addirittura per se stesso, diventa Tartattà. E’ questo l’inizio di una storia in cui è davvero facile immedesimarsi.

La scuola è il laboratorio in cui costruiamo i cittadini di domani. Qui incontriamo l’altro per la prima volta. A scuola scopriamo chi siamo veramente e impariamo a fare i conti con noi stessi, ci conosciamo insicuri e ci aggrappiamo alle nostre piccole sicurezze, a volte diventiamo feroci! A scuola consumiamo tragedie, viviamo avventure esaltanti, nascono le amicizie più grandi. 

In questo racconto dunque, la scoperta dell’altro, la paura della diversità, le fazioni, le difficoltà a farsi accettare, la scoperta dell’amicizia… il tutto innescato dalla balbuzie del protagonista.

Controlla la disponibilità

Tartatta.jpg

Sussidi didattici. L'emozionometro dell'ispettore Drillo: individua, misura e regola le tue emozioni

Sussidi didattici. L'emozionometro dell'ispettore Drillo: individua, misura e regola le tue emozioni

Susanna Isern; ill. da Mðnica Carretero. - Madrid: NubeOcho, 2017. - 95 p., ill. - ISBN: 978-84-17123-06-2

Le emozioni sono una parte molto importante e necessaria della nostra vita.

Grazie a esse ci prepariamo a far fronte alle diverse situazioni che si vengono a creare nella nostra quotidianità.

Ci possono aiutare a risolvere un problema, a evitare un evento pericoloso, a chiedere aiuto, a motivarci ad affrontare una situazione nuova.

Contribuiscono a migliorare il modo in cui ci relazioniamo con noi stessi e con ciò che ci circonda.

È quindi molto importante ricorrere all’intelligenza emozionale già in tenera età, per acquisire le abilità necessarie a capire le nostre emozioni.

Il testo è stato scritto dalla psicologa Susanna Isern, una delle più importanti voci della letteratura spagnola per l’infanzia.

Controlla la disponibilità

ilaria.jpg


Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport
Divisione della scuola

Centro di risorse didattiche e digitali
Viale Stefano Franscini 32
6500 Bellinzona



tel. +41 91 814 63 11
fax +41 91 814 63 19
decs-cerdd@ti.ch

www.ti.ch/cerdd
scuolalab.edu.ti.ch

ti_bottom_filetto-def316.png